Corso Pratico di Project Management

star_border star_border star_border star_border star_border

Il corso è improntato su un metodo di insegnamento prettamente pratico e pragmatico. Ogni lezione farà riferimento al Project Work “Organizzazione Evento Internazionale” che verrà portato avanti e sviluppato come se si stesse gestendo da zero un vero e proprio progetto con una metodologia ben strutturata di Project Management. All’interno delle lezioni, quindi, ci si scontrerà con problematiche, eventi e questioni tipiche della gestione di progetti.

Nel corso delle videolezioni imparerai quando e come impostare il Business Plan nel periodo di Pre-Progetto e a impostare i templates per la gestione dell’intero progetto; apprenderai come fare una accurata pianificazione che sia la più attendibile e veritiera possibile, a gestire il team e le risorse e come impostare le varie strategie di gestione (della qualità, della comunicazione e del rischio); scoprirai come effettuare una gestione del Rischio, della qualità, dei costi, del tempo e della comunicazione e come, nella pratica, si lavora sul Project Timeline e come impostare i Diagrammi di GANTT, Pert e imparerai nozioni utili per l’utilizzo di Microsoft Project o di altri tool.

OBIETTIVI DEL CORSO

✔ Fornire competenze manageriali, verticali e trasversali valide per la gestione dei progetti e delle aziende in generale
✔ Fornire le basi per la gestione di progetti di medio/ piccole dimensioni dalla A alla Z
✔ Fornire una forma mentis manageriale in ambito di gestione progetti utile a personalizzare i propri progetti utilizzando e selezionando gli strumenti forniti nel corso
✔ Fornire le abilità e le conoscenze per agire da project manager

STRUTTURAZIONE DEL CORSO

Il corso è composto da video suddivisi per moduli e lezioni. Inoltre, verrà messo a disposizione gratuitamente l’e-book “Corso Pratico di Project Management” che è il testo di riferimento del corso.

Indice dettagliato del corso:
1.1 – Orientamento al Project Management delle imprese
1.2.1 – Il pm e le Soft Skills – La comunicazione
1.2.2 – Il pm e le Soft Skills – Leadership
1.2.3 – Il pm e le Soft Skills – Team-Building
1.2.4 – Il pm e le Soft Skills – Problem-solving
1.3 – Cos’è un progetto – Definizione e Requisiti
1.4 – Campi di applicazione della materia
1.4.1 – Business Plan
1.4.2 – Euro progettazione – Progetti Europei
1.4.3 – Membro di un Team di Progetto
1.4.3 – Professionista e/o Consulente Aziendale
1.4.4 – Progetti Personali
1.5 – Aree di conoscenza del Project Management
1.6.1 Ciclo di vita del Progetto – Definizione
1.6.2 – Ciclo di vita del Progetto – Pianificazione
1.6.3 – Ciclo di vita del Progetto – Esecuzione – Monitoraggio e Controllo
1.6.4 – Ciclo di vita del Progetto – Processo di Chiusura
1.7 – Tipologie di progetti – Come nasce un progetto
1.7.1 – Tipologie di progetti – Progetti Interni ed Esterni
1.7.2 – Tipologie di progetti – Progetti Piccoli e Grandi
1.7.3 – Il Project Management Office – PMO
1.8 – Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti- Organizzazione
1.8.1 – Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Gli Stakeholders
1.8.2- Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Il Project Manager
1.8.3 – Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Il Team Manager e il Team Leader
1.8.4 – Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Altre figure nel Project Management
1.9 – Fallimento del progetto- cause ed effetti
2 – Il Risk Management nella Gestione dei Progetti
2.1 – Che cos’è un rischio-minacce ed opportunità
2.2 – Descrizione del Rischio in termini di causa-evento-effetto
2.3 – Procedura di Risk Management in 5 step
2.3.1 – Step 1 – Identificare
2.3.2 – Step 2 – Esaminare – Stima e Valutazione
2.3.3 – Step 3 – Pianificare
2.3.4 – Step 4 e 5 – Implementare e comunicare
3.1 – Introduzione – Importanza del Pre-Progetto e presentazione Caso Studio e Approccio al progetto
3.2 – Tecnica Di Moscow per la determinazione dei requisiti del Prodotto del progetto
3.3 – Il Mandato di Progetto
3.4 – Il Project Management team – la struttura del team di gestione
3.5 – L’analisi degli Stakeholders
3.6 – Il tema della qualità e la descrizione del prodotto del progetto
3.7 – La Qualità – La Product Breakdown Structure – PBS
3.8 – La Qualità – Criteri di accettazione e Aspettative di qualità
3.9 – Completamento del documento di fine Definizione. Il Charter, l’output della fase di Pre-Avvio del Progetto e la miccia per il processo di Pianificazione.
4.1 – Impostazione del Risk Management e del documento di Strategia di Gestione del Rischio.
4.2 – Impostazione Categorie di Rischio, Scale di Impatto, di Gravità, Probabilità e Pianificazione delle Risposte al Rischio e alle Minacce
4.3 – Identificazione, Valutazione e Stima dei rischi e inserimento nello Schema di Gestione del Rischio
4.4 – Stima dell’impatto con la Tecnica del Valore Atteso
4.5 – Il Registro dei Rischi
4.6 – Completamento del documento di Strategia di Gestione dei Rischi
4.7 – Creazione della Matrice di Probabilità – Impatto e conclusioni finali sul Risk Management
5.1 – Introduzione al Project Planning
5.2 – Le Lessons Learned. Approntare il documento di “Promemoria sulle lezioni” e il loro utilizzo nella pianificazione
5.3 – PBS e Risorse Umane. Identificare chi svilupperà i prodotti e calcolo dei tempi di realizzazione in funzione del tempo che gli verrà dedicato nel progetto
5.4 – Product Description – Creazione della Descrizione dei Prodotti, criteri di qualità, tolleranze, ruoli e responsabilità. Differenze tra Descrizione dei Prodotti e Descrizione del Prodotto del Progetto
5.5 – Work Package – creazione del documento di consegna del pacchetto di lavoro per lo sviluppo di prodotti
6.1 – Introduzione al corso Essential su Microsoft Project come parte del Project Planning
6.2 – Breve Presentazione delle funzionalità, delle potenzialità di MSP e dei Tab del Software
6.3 – Inserimento Tasks e creazione della WBS o PBS. Inserimento di Progetto Milestones
6.4 – Impostazione Interdipendenze, Predecessori e Relazioni tra le Task
6.5 – Inserimento, Gestione e allocazione Risorse (Lavoro, Costo, Materiali). Impostazione tariffe di lavoro standard e straordinarie (parte 1).mp4
6.6 – Inserimento, Gestione e allocazione Risorse (Lavoro, Costo, Materiali). Impostazione tariffe di lavoro standard e straordinarie (parte 2)
6.7 – Sovrallocazione Risorse. Controlli uso risorse e diverse visualizzazioni per la risoluzione dei problemi di sovrallocazione
6.8 – Impostazione Calendario personalizzato al Progetto e alle risorse in funzione dell’approccio al Progetto utilizzato e ri-allineamento Tasks-risorse
6.9 – Critical Path (percorso critico), margine di flessibilità tasks (Slack time), Diagramma reticolare di PERT
6.10 – Creare la Baseline del Progetto. Impostazione previsioni e raffronti tra progetti
6.11 – Rendere interattivo il progetto. Inserimento di Note allegati e descrizioni. Riepilogo Corso MSP
7.1 – Introduzione alla terza e ultima parte del processo di Project Planning
7.2 – Il Project Plan – scrivere il documento finale della Pianificazione
7.3 – Quality Management – Pianificazione della Qualità e procedure. Differenza tra aspettative del Cliente e Criteri di Accettazione, Creazione del Documento di Strategia della Gestione della Qualità
7.4 – Communication Management. Il documento di Strategia di Gestione della Comunicazione
7.5 – Lancio del Progetto – consigli su come comunicare e presentare un Progetto. Utilizzo di PREZI come tool per una presentazione innovativa
8.1 – Introduzione sulle attività di Esecuzione, Monitoraggio e Controllo
8.2 – Lo Status Report- lo Stato di Avanzamento del progetto, del Work Package o del singolo prodotto
8.3 – Gli indici di monitoraggio- calcolo degli indici di monitoraggio dei costi e dei tempi
8.4 – Change Management come gestione del Progresso
8.5 – Change Management – I passaggi per la gestione delle modifiche e creazione del modulo di richiesta modifica
8.6 – Creare-aggiornare il Registro delle Questioni. Creare il Rapporto sulla Questione
8.7 – L’Exception Report. Cos’è il Rapporto sulle eccezioni e le informazioni necessarie
8.8 – Creare l’Highlight Report. Lo stato di avanzamento globale del progetto.
9.1 – Vantaggi di una chiusura programmata e stabilita dei progetti
9.2 – Creare il Rapporto di Fine Progetto come relazione finale
9.3 – Rapporto sulle lezioni apprese
9.4 – Chiusura del progetto ed ultime azioni da fare
9.5 – Excursus del progetto ed ampio riepilogo dell’attività del ciclo di vita del progetto fino alla chiusura
10.1 – Esercitazione – Project work n.1 – Landing web page project
10.2 – Esercitazione – Project work n.2 – Luxury gadget
11 – Introduzione alla Metodologia PRINCE2® – Cos’è, i Vantaggi del suo utilizzo e i 4 principi Integrati
11.1 – I Principi
11.2 – I Temi
11.3 – I Processi e l’Adattamento

DESTINATARI DEL CORSO

Questo corso è rivolto a: neofiti, studenti, neolaureati ma anche responsabili di progetto, responsabili di commessa, membri del team di progetto, PM junior e senior, chiunque sia coinvolto nella gestione dei progetti o voglia apprendere competenze globali e trasversali.

Modulo 1

1
Dispense del corso
2
Orientamento al Project Management delle imprese
3
Il pm e le Soft Skills – La comunicazione
4
Il pm e le Soft Skills – Leadership
5
Il pm e le Soft Skills – Team-Building
6
Il pm e le Soft Skills – Problem-solving
7
Cos’è un progetto – Definizione e Requisiti
8
Campi di applicazione della materia
9
Business Plan
10
Euro progettazione – Progetti Europei
11
Membro di un Team di Progetto
12
Professionista e/o Consulente Aziendale
13
Progetti Personali
14
Aree di conoscenza del Project Management
15
Ciclo di vita del Progetto – Definizione
16
Ciclo di vita del Progetto – Pianificazione
17
Ciclo di vita del Progetto – Esecuzione – Monitoraggio e Controllo
18
Ciclo di vita del Progetto – Processo di Chiusura
19
Tipologie di progetti – Come nasce un progetto
20
Tipologie di progetti – Progetti Interni ed Esterni
21
Tipologie di progetti – Progetti Piccoli e Grandi
22
Il Project Management Office – PMO
23
Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti- Organizzazione
24
Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Gli Stakeholders
25
Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Il Project Manager
26
Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Il Team Manager e il Team Leader
27
Ruoli e Responsabilità nella gestione di progetti – Altre figure nel Project Management
28
Fallimento del progetto- cause ed effetti

Modulo 2

1
Il Risk Management nella Gestione dei Progetti
2
Che cos’è un rischio-minacce ed opportunità
3
Descrizione del Rischio in termini di causa-evento-effetto
4
Procedura di Risk Management in 5 step
5
Step 1 – Identificare
6
Step 2 – Esaminare – Stima e Valutazione
7
Step 3 – Pianificare
8
Step 4 e 5 – Implementare e comunicare

Modulo 3

1
Introduzione – Importanza del Pre-Progetto e presentazione Caso Studio e Approccio al progetto
2
Tecnica Di Moscow per la determinazione dei requisiti del Prodotto del progetto
3
Il Mandato di Progetto
4
Il Project Management team – la struttura del team di gestione
5
L’analisi degli Stakeholders
6
Il tema della qualità e la descrizione del prodotto del progetto
7
La Qualità – La Product Breakdown Structure – PBS
8
La Qualità – Criteri di accettazione e Aspettative di qualità
9
Completamento del documento di fine Definizione. Il Charter, l’output della fase di Pre-Avvio del Progetto e la miccia per il processo di Pianificazione

Modulo 4

1
Impostazione del Risk Management e del documento di Strategia di Gestione del Rischio
2
Impostazione Categorie di Rischio, Scale di Impatto, di Gravità, Probabilità e Pianificazione delle Risposte al Rischio e alle Minacce
3
Identificazione, Valutazione e Stima dei rischi e inserimento nello Schema di Gestione del Rischio
4
Stima dell’impatto con la Tecnica del Valore Atteso
5
Il Registro dei Rischi
6
Completamento del documento di Strategia di Gestione dei Rischi
7
Creazione della Matrice di Probabilità – Impatto e conclusioni finali sul Risk Management

Modulo 5

1
Introduzione al Project Planning
2
Le Lessons Learned. Approntare il documento di “Promemoria sulle lezioni” e il loro utilizzo nella pianificazione
3
PBS e Risorse Umane. Identificare chi svilupperà i prodotti e calcolo dei tempi di realizzazione in funzione del tempo che gli verrà dedicato nel progetto
4
Product Description – Creazione della Descrizione dei Prodotti, criteri di qualità, tolleranze, ruoli e responsabilità. Differenze tra Descrizione dei Prodotti e Descrizione del Prodotto del Progetto
5
Work Package – creazione del documento di consegna del pacchetto di lavoro per lo sviluppo di prodotti

Modulo 6

1
Introduzione al corso Essential su Microsoft Project come parte del Project Planning
2
Breve Presentazione delle funzionalità, delle potenzialità di MSP e dei Tab del Software
3
Inserimento Tasks e creazione della WBS o PBS. Inserimento di Progetto Milestones
4
Impostazione Interdipendenze, Predecessori e Relazioni tra le Task
5
Inserimento, Gestione e allocazione Risorse (Lavoro, Costo, Materiali). Impostazione tariffe di lavoro standard e straordinarie (parte 1)
6
Inserimento, Gestione e allocazione Risorse (Lavoro, Costo, Materiali). Impostazione tariffe di lavoro standard e straordinarie (parte 2)
7
Sovrallocazione Risorse. Controlli uso risorse e diverse visualizzazioni per la risoluzione dei problemi di sovrallocazione
8
Impostazione Calendario personalizzato al Progetto e alle risorse in funzione dell’approccio al Progetto utilizzato e ri-allineamento Tasks-risorse
9
Critical Path (percorso critico), margine di flessibilità tasks (Slack time), Diagramma reticolare di PERT
10
Creare la Baseline del Progetto. Impostazione previsioni e raffronti tra progetti
11
Rendere interattivo il progetto. Inserimento di Note allegati e descrizioni. Riepilogo Corso MSP

Modulo 7

1
Introduzione alla terza e ultima parte del processo di Project Planning
2
Il Project Plan – scrivere il documento finale della Pianificazione
3
Quality Management – Pianificazione della Qualità e procedure. Differenza tra aspettative del Cliente e Criteri di Accettazione, Creazione del Documento di Strategia della Gestione della Qualità
4
Communication Management. Il documento di Strategia di Gestione della Comunicazione
5
Lancio del Progetto – consigli su come comunicare e presentare un Progetto. Utilizzo di PREZI come tool per una presentazione innovativa

Modulo 8

1
Introduzione sulle attività di Esecuzione, Monitoraggio e Controllo
2
Lo Status Report- lo Stato di Avanzamento del progetto, del Work Package o del singolo prodotto
3
Gli indici di monitoraggio- calcolo degli indici di monitoraggio dei costi e dei tempi
4
Change Management come gestione del Progresso
5
Change Management – I passaggi per la gestione delle modifiche e creazione del modulo di richiesta modifica
6
Creare-aggiornare il Registro delle Questioni. Creare il Rapporto sulla Questione
7
L’Exception Report. Cos’è il Rapporto sulle eccezioni e le informazioni necessarie
8
Creare l’Highlight Report. Lo stato di avanzamento globale del progetto

Modulo 9

1
Vantaggi di una chiusura programmata e stabilita dei progetti
2
Creare il Rapporto di Fine Progetto come relazione finale
3
Rapporto sulle lezioni apprese
4
Chiusura del progetto ed ultime azioni da fare
5
Excursus del progetto ed ampio riepilogo dell’attività del ciclo di vita del progetto fino alla chiusura

Modulo 10

1
Esercitazione – Project work n.1 – Landing web page project
2
Esercitazione – Project work n.2 – Luxury gadget

Modulo 11

1
Introduzione alla Metodologia PRINCE2® – Cos’è, i Vantaggi del suo utilizzo e i 4 principi Integrati
2
I Principi
3
I Temi
4
I Processi e l’Adattamento

Quiz Finale

1
Quiz Finale – Corso Pratico di Project Management
26 domande
Nessuna recensione
New
€ 149,00
ACQUISTA CORSO

Videolezioni 89
Durata video 12 ore
Dispense 4
Durata totale 20 ore
24h su 24 su tutti i dispositivi
Corsi registrati sempre disponibili
Attestati di frequenza e di merito
Tutoraggio
Crediti Ecp
SODDISFATTI O RIMBORSATI
Rimborso entro 14 giorni dall’acquisto, non oltre il 40% di fruizione
SERVIZIO CLIENTI
dal Lunedì al Venerdì
10 - 12 / 15 - 17
ATTESTATI
Attestato di frequenza garantito, attestato di merito se superi il test
SENZA LIMITI
Corsi senza scadenze, fruibili da tutti i dispositivi 24h su 24
lock Transazioni sicure al 100%